PirateBox in classe-Diario di bordo 2

Murphy ha teso il tranello

Primo tentativo fallito, inutile  piangersi addosso, quindi via alla ricerca di soluzioni e pronta per il secondo tentativo domani con i ragazzi dell’altra sezione.

Già martedì mi ero consultata con  i “guru” del plesso:  in tutta la mia scuola c’è il wifi, ma nel laboratorio tutti i pc sono in rete via cavo e non hanno la possibilità del wireless.

Consiglio: “prendi un cavetto ethernet, mettilo nella scatolina e nel modem e dovrebbe funzionare”: domani verifico.

Aspetti positivi

1. sulle macchine del laboratorio è stato messo Ubuntu, i ragazzi non hanno fatto una piega e si sono fiondati sulle varie applicazioni, hanno esplorato, passando da geogebra ai giochi al disegno ecc…; quando siamo andati a calcolare la distanza in chilometri della meta delle loro vacanze si animavano nel momento in cui  prendevano consapevolezza della lunghezza del percorso, soprattutto se significativa, più i chilometri erano numerosi, più si esaltavano, i numeri grandi affascinano sempre i ragazzi.

2. oggi una delle colleghe con cui mi ero consultata, mi ha chiesto se avevo risolto, perchè, ha osservato, “sarebbe proprio una bella risorsa questa scatolina!”. 🙂

Annunci