Nativi digitali, ne siamo certi?

Rilancio un bellissimo articolo di Paolo Attivissimo che Andreas aveva indicato in un suo post.

Il tempo più lento d’agosto me lo ha fatto gustare alla luce poi di quello che Andreas ha scritto proprio oggi, anzi ha ribadito, sugli hacker, questi magnifici sconosciuti.

I “nativi digitali” stanno crescendo in un mondo nel quale non solo non sanno, ma non possono smontare, smanettare, sperimentare, in parole povere diventare hacker, nell’accezione originale, positiva e sempre più spesso dimenticata, di questo termine” (Paolo Attivissimo)